Pulsart Restart 2014: RITUAL

Il Festival

Pulsart Restart è un festival indipendente dedicato alle arti contemporanee ideato, creato ed organizzato nel 2010 da Type Creative People, Daamstudio e Anna Zerbaro Pezzin con il desiderio di dare spazio e visibilità ad artisti e creativi emergenti provenienti da ambiti culturali e sociali differenti e con lo scopo di creare le condizioni per promuovere la movimentazione della giovane arte contemporanea in Italia e all’estero. Il crescente interesse dimostrato dal pubblico ha permesso a Pulsart Restart di evolvere: da sezione dedicata all’arte contemporanea all’interno delle manifestazioni krap Invaders 2010 e Pulsart Edizioni 2011/2012 a vero e proprio appuntamento dedicato alla cultura dell’arte e ai vari linguaggi che ne caratterizzano l’espressività. Dal 2013 infatti Pulsart diventa PULSART RESTART e non è più un evento a scadenza annuale ma un progetto a lungo termine focalizzato su obiettivi ben precisi grazie ai quali ha ottenuto importanti riconoscimenti come il Patrocinio dell’Unione Europea. Il festival, dal 2013, collabora con organizzazioni e associazioni internazionali con le quali crea progetti e scambi culturali. Grazie a queste nuove connessioni Pulsart Restart ha iniziato ad ospitare molti artisti stranieri entrando nel circuito di festival indipendenti europei ed internazionali. Le nostre collaborazioni si sono allargate: dal 2013 si è unito allo staff organizzativo l’agenzia di comunicazione HOODOOH, un team giovane e brillante che all’interno del festival, oltre al prezioso lavoro di ufficio stampa, organizza anche la sezione musicale. Insieme ai nostri nuovi collaboratori abbiamo fondato l’associazione Pulsart-contemporary art evolution. La nostra associazione offre eventi mirati e momenti di approfondimento che hanno come scopo la promozione dell’arte e della cultura, focalizzando l’attenzione di pubblico e artisti su tematiche di rilievo sociale favorendo sensibilizzazione e partecipazione. Grazie ai nuovi obiettivi e alle nuove collaborazioni nel 2013 gli ideatori di Pulsart hanno deciso di rinominare il festival in PULSART RESTART.

PULSART RESTART sostiene l’energia creativa!

Quinta Edizione

Per la quinta edizione Pulsart Restart conferma il suo carattere multidisciplinare, inserendo nella propria proposta artistica il mondo del cinema indipendente, dei cortometraggi e le performing arts.

Pulsart Restart non abbandona le sue origini: come per le precedenti edizioni il cuore pulsante della manifestazione sarà, infatti, la mostra d’arte contemporanea che vedrà protagonisti numerosi artisti provenienti dall’Italia e dall’estero, riproponendo al pubblico un appuntamento formativo e ricreativo, un momento di riflessione condivisa sullo sviluppo delle interrelazioni tra territorio ed innovazione artistica.

Nasce con quest’anno Pulsart Restart in Movement, un’iniziativa che trasforma il festival in un progetto di “Public Art” con l’obiettivo di coinvolgere la città e i cittadini in un’azione collettiva. Di questo progetto sveleremo i dettagli a ridosso del festival. Pulsart Restart 2014 offre una ricca programmazione: 9 giorni durante i quali proporremo workshop per adulti e bambini, incontri tra artisti e pubblico, proiezioni di cortometraggi, sezioni di street art, azioni performative. Ritorna il nostro progetto di residenza per artisti che in questa edizione vedrà il coinvolgimento di un sound artist scozzese, una danzatrice, una drammaturga e uno street artist, ospite dell’immancabile sezione dedicata alla street art URGE. Vi presenteremo inoltre Artimprendo al quale stanno collaborando artisti internazionali ed aziende del territorio coinvolte in un progetto di formazione sperimentale che dimostra come arte ed impresa possano interagire creando nuove ed interessanti collaborazioni.

Leggi il programma

Fil Rouge Edizione 2014

Ritual

“Un rito di passaggio è un rituale che segna il cambiamento di un individuo da uno status socio-culturale ad un altro, cambiamenti che riguardano il ciclo della vita individuale; il caso paradigmatico è quello dei riti di iniziazione ma anche altri avvenimenti come la nascita, la morte, il matrimonio o anche altre situazioni connesse o meno ad avvenimenti biologici, possono essere gestite socialmente mediante tale tipologia di riti. Il rituale si attua, il più delle volte, in una cerimonia o in prove diverse. I riti di passaggio permettono di legare l’individuo al gruppo, ma anche di strutturare la vita dell’individuo a tappe precise, che permettono una percezione tranquillizzante dell’individuo nel rapporto con la sua temporaneità e con la sua mortalità. Questo fenomeno ha dunque un ruolo importante per l’individuo, per la relazione.”

- Van Gennep -

Pulsart Restart è patrocinato da

That’s all Folks
Comune di Schio
Regione Veneto
Giovani Artisti Italiani

Pulsart Restart Network

ALDA
GeoAir
Lago Film Fest
Kn Projects
Nisi Masa
Scuola internazionale di Grafica Venezia
Università Ca’ Foscari Venezia
M.a.c.lab
Lahar
ESPOARTE
No Title Gallery
Olivares Cut
My Home Gallery
Collettivo la Qasba
L’identità aumentata
DADA Projects
Veneto Factory
Franzmagazine

Pulsart Restart è sponsorizzato da

Moscot
Coassin Occhiali
DRL
Coop
Deroma
Fontana
Scribo
Tonello
Schizzarotto
Cubikal